Corso - 23/05/2024

CASI DI ERRORI E SUCCESSI NEL COMMERCIO CON L'ESTERO

Il corso analizza esperienze aziendali italiane in Paesi UE e non-UE su vendita, tutela del marchio, agenti e distributori all'estero, vendita a credito, clausole contrattuali italiane invalide all'estero. Esame delle soluzioni delle aziende più organizzate. Come applicarle nella nostra azienda? Schema della predisposizione di una gestione efficiente

ADESIONI ENTRO IL 16 maggio

Sconto 20% dal 2° iscritto di ogni azienda

Programma

Tra i casi aziendali oggetto di esame:

- "- Abbiamo atteso molto per il pagamento perché era un cliente importante, non sapevamo che i crediti all'estero si possono prescrivere anche in due anni." Come monitorare il debitore.

- "Nell’email abbiamo definito "distributore" un affezionato cliente belga. Non conoscevamo le conseguenze economiche che ne sono derivate." Si poteva evitare? Esempio di pianificazione strategica e riduzione dei costi della rete commerciale all'estero (agenti, distributori, formule alternative). Cosa dobbiamo sapere?

- revocatorie e obbligo di restituzione dei pagamenti già incassati da un cliente straniero poi fallito. Gli errori del venditore italiano.

- Fallimento del compratore e invalidità all'estero della riserva di proprietà concordata: come organizzare validamente la tutela dei crediti con l'estero.

- limitazione o esenzione di responsabilità non sono sempre valide. Le misure adottate dalle aziende di successo per diminuire validamente i possibili risarcimenti.

- Esperienze di aziende citate in giudizio in Italia e all'estero. Difendersi in cinese in tribunale in Cina: Esempio di organizzazione delle aziende di successo per evitare le liti o per diminuirne i tempi, le difficoltà e i costi. 

- clausole dei contratti italiani che possono essere invalide in altri Paesi: le brutte sorprese nell'esperienza di alcune aziende.

- Dove ha sbagliato l'azienda che perde il diritto a usare il proprio marchio? Analisi degli errori che possono far perdere il diritto al nome e ai simboli dell'azienda in Italia o all'estero.

- condizioni generali di vendita redatte solo sulla  fattura o sulla conferma d'ordine: una prassi errata molto diffusa. Come fare per far valere le condizioni generali di vendita.

- l'impianto all'estero ha provocato un incidente a una persona. L'assicurazione ha pagato il danno ma il cliente chiede un risarcimento per il danno all'immagine e il fermo macchina e l'assicurazione non lo comprende. Cosa doveva fare l'azienda italiana?

 

relatore: Vartui Kurkdjian - avvocato specializzato in contrattualistica con l'estero

 

Destinatari

commerciali/export manager/sales engineer, back office, amministrazione (valutazione rischi finanziari), CFO, CEO

 

Durata

03.50 ore

 

Quota di adesione:

150,00 € + IVA per le aziende associate a Confindustria Mantova

200,00 € + IVA

 

Date e Sedi di svolgimento

23/05/2024 09.30-13.00 presso sede Confindustria Mantova

 

ASSOSERVIZI MANTOVA SRL
46100 Mantova - Via Portazzolo 9
telefono: 0376 2371 fax: 0376 365864
E-mail: formazione@assind.mn.it
Pec: assoservizimantova@cert.confindustriamantova.it
Codice Fiscale e P.IVA 01479840207
Cap. Soc. € 92.000,00 I.V.
Registro Imprese Mantova n. 01479840207
R.E.A. MN n. 161682